Per qualsiasi richiesta: info@gestionedebito.it

News

14Mag2018

Beni primari e beni secondari

I beni primari sono detti tali, in quanto, rispondono ad una prima necessità della persona, ad esempio: la casa, la sicurezza, l’accesso agli alimenti…, insomma, tutti quei beni a cui un cittadino non può e non deve rinunciare, in quanto tale.
I beni secondari, da interpretazione della parola stessa, sono tutti quei beni considerati come un surplus del cittadino, cioè tutti quei beni non strettamente necessari come: l’autovettura, il telefono fisso o mobile, gli elettrodomestici, lo svago…
Da qui si intende che, se un debitore (generalmente dopo diverso tempo in cui non paga il proprio debito), sarà soggetto si, a pignoramento dei beni da parte: di Equitalia, Agenzia delle Entrate/riscossione, Banche, finanziarie e creditori di sorta ma, dei suoi beni secondari, qui beni, come sopra descritto, non legati alla prima necessità dell’individuo (es: seconda casa).
Un Giudice, specialista di settore, porrà quindi a pignoramento tutti quei beni secondari che permetteranno, grazie alla loro vendita, il risarcimento totale o parziale del creditore.

  • 14 Mag, 2018
  • Mauro Sisti
  • 0 Commenti
  • Agenzia delle Entrate, banche, finanziarie, riscossione,

Condividi questa news

Categories

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *