Per qualsiasi richiesta: info@gestionedebito.it

News

05Feb2019

Non solo debiti e crediti: Agenzia delle Entrate

Arrivano i chiarimenti da parte di Agenzia delle Entrate in merito al regime forfettario.

Sono i termini e la cessione delle quote ad ostacolale l’accesso a tale regime, è la stessa Agenzia delle Entrate a sottolinearlo.

Con la nuova legge di bilancio, per tutti i soggetti, che negli anni passati avevano un regime diverso da quello forfettario ed hanno intenzione di passarci, non avranno più vincoli a riguardo se avranno tutti i requisiti richiesti.

Si toglie quindi il vincolo per il quale bisognava stare almeno tre anni nello stesso regime prima di poterlo cambiare.

Tramite il regime forfettario, si disporrà di una tassazione al 15% fino ad un massimo guadagnato in un anno di €65.000 (di ricavi).

Non potranno aderirvi quei soggetti che appartenenti ad SRL o che abbiano quote in associazione e chi percepisce compensi derivanti da dipendente.

Dal 2019, tale regime forfettario assimila le precedenti agevolazioni, non permette però di scaricare eventuali spese di partita iva.

Agenzia delle Entrate Riscossione considera questa, come una risposta capace di far fronte alle odierne necessità.

  • 5 Feb, 2019
  • Mauro Sisti
  • 0 Commenti
  • Agenzia delle Entrate, debiti,

Condividi questa news

Categories

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *